Impianti e attrezzature zootecniche

Impianti avicoli - impianti cunicoli

Gabbie per galline

Nel corso degli anni la ditta Clerici Gino Srl ha investito notevolmente in ricerca e sviluppo di impianti avicoli in batteria.
I diversi modelli di gabbia per galline sono stati realizzati al fine di soddisfare le esigenze degli allevatori e assecondare il comportamento degli animali, ottimizzando gli spazi disponibili dei capannoni e permettendo di accasare un maggior numero di capi.

I modelli descritti si differenziano sia per le dimensioni dei box in cui vengono alloggiate le galline ovaiole, sia per le caratteristiche tecniche costruttive.
I modelli di gabbia EU5 , EU5 MAX ed EU5 200 hanno un sistema di pulizia deiezioni su nastri, mentre i modelli ECPR ed EP sono con raschietti intermedi e raschiatore nella fossa sottostante.

La progettazione delle gabbie rispetta le caratteristiche della Direttiva Europea.


Gabbia modello EU5 / EU5 MAX

Questa tipologia di gabbia è disponibile in due modelli, che si differenziano per la dimensione dei box e, quindi, per la loro capienza: il modello EU 5 consente di alloggiare 10 capi per box, mentre il modello EU5 MAX ha una capacità di 12 capi per box.

Gabbia modello EU5 / EU5 MAX

Gabbia modello EU5 / EU5 MAX

Gabbia modello EU5, a 3, 4, 5 o 6 piani (sezione), n. 10 capi per box

Gabbia modello EU5, a 3, 4, 5 o 6 piani (sezione), n. 10 capi per box

Gabbia modello EU5 MAX, a 3, 4, 5 o 6 piani (sezione), n. 12 capi per box

Gabbia modello EU5 MAX, a 3, 4, 5 o 6 piani (sezione), n. 12 capi per box


Gabbia modello EU5 200

Gabbia modello EU5 200, n. 16 capi per box

Gabbia modello EU5 200, n. 16 capi per box

Gabbia modello EU5 200, a 3, 4, 5 o 6 piani (sezione)

Gabbia modello EU5 200, a 3, 4, 5 o 6 piani (sezione)


Gabbia modello EU5/BO

Gabbia modello EU5/BO

Gabbia modello EU5/BO


La gabbia EU5/BO è stata concepita per soddisfare le esigenze degli allevatori che intendono realizzare un piccolo allevamento, per poi successivamente e gradatamente ampliarlo.

La EU5/BO è composta da moduli da 2 o 3 piani – lunghezza cm 120 cad.

I moduli, possono essere uniti in batteria fino ad una lunghezza massima di 10 m cad.
E’ dotata di mangiatoie, abbeveratoi a goccia con relativa cassetta Rompi Pressione e di un sistema di pulizia a nastro, che scorre sotto ad ogni piano, raccogliendo le deiezioni; una testata, posta all’inizio della batteria, permette, tramite una manovella a funzionamento manuale, di raccoglierle in un contenitore ed essere trasportate all’esterno del capannone.
Non richiede energia elettrica.
Ogni modulo a 3 piani può contenere n. 84 capi.
Ogni modulo a 2 piani ne può contenere n. 56 capi.
Una gabbia semplice, funzionale e di facile manutenzione.

 

Gabbia modello EU5/BO - 2 piani

Gabbia modello EU5/BO – 2 piani

 

Gabbia modello EU5/BO - 3 piani

Gabbia modello EU5/BO – 3 piani


Gabbia modello ECPR

Gabbia modello ECPR, n. 10 capi per box

Gabbia modello ECPR, n. 10 capi per box

Gabbia modello ECPR con raschietti, a 3, 4, 5 o 6 piani (sezione)

Gabbia modello ECPR con raschietti, a 3, 4, 5 o 6 piani (sezione)


Gabbia modello EURO PIRAMIDE (EP)

Gabbia modello EURO PIRAMIDE, a 3, 4, 5 o 6 piani (sezione), n. 10 capi per box

Gabbia modello EURO PIRAMIDE, a 3, 4, 5 o 6 piani (sezione), n. 10 capi per box


Impianti di alimentazione

 

Modello LERI

La particolarità dei carrelli garantisce una regolare ed omogenea distribuzione del mangime su tutta la lunghezza delle batterie.
Un apposito dosatore regola la quantità di mangime e recupera quella presente nelle mangiatoie.

Ogni carrello può essere dotato di un apposito ventilatore che, soffiando aria sulle uova e sui nastri che le trasportano, evita il depositarsi della polvere.

carrelli_leri

Carrelli modello Leri

dosatore

Dosatore

Soffiaggio aria sulle uova

Soffiaggio aria sulle uova

Modello GIGO

In alternativa al sistema LERI possiamo fornire il sistema di distribuzione mangime modello GIGO.

Una catena di apposite dimensioni scorre lungo le mangiatoie, trasportando il mangime all’interno di esse.

Un regolatore posto all’interno del gruppo di pescaggio garantisce la distribuzione di una regolare ed omogenea quantità di mangime.

Gruppo traino modello Gigo

Gruppo traino modello Gigo

Gruppo pescaggio modello Gigo

Gruppo pescaggio modello Gigo

Catena modello Gigo

Catena modello Gigo


Raccolta uova

Disponiamo di due sistemi: OVOMATIC e LIFT.

 

Modello OVOMATIC

Il sistema di raccolta uova modello OVOMATIC è costituito da due elevatori posti sulla testata anteriore di ogni batteria, uno a destra e uno a sinistra. Le uova, deposte dalle galline lungo le batterie, vengono raccolte attraverso dei nastri che le trasportano in testata.
Grazie agli OVOMATIC le uova vengono elevate a un piano superiore e scaricate su un tavolo, oppure su un secondo nastro, chiamato SLALOM, che le convoglia in un’apposita sala uova.

Modello Ovomatic + Slalom

Modello Ovomatic + Slalom

Raccolta uova modello Ovomatic, con tavolo

Raccolta uova modello Ovomatic, con tavolo

Modello Ovomatic

Modello Ovomatic

Modello Ovomatic

Modello Ovomatic

Modello LIFT

Il sistema di raccolta uova modello LIFT permette di raccogliere le uova piano per piano e di trasportarle, attraverso il nastro SLALOM, direttamente alla sala uova, dove verranno selezionate e imballate.

Modello Lift

Modello Lift

Modello Lift

Modello Lift


 


Centralizzazione uova

 

Modello SLALOM

È un nastro trasportatore per percorsi a terra o aerei, senza limitazioni di lunghezza o di tragitto.
È costituito da un nastro speciale in acciaio zincato, che scorre su profili in materiale plastico a basso coefficiente di attrito, montato su frontali in acciaio zincato. Permette di trasportare le uova prodotte nelle batterie, raccolte dai sistemi OVOMATIC o LIFT, fino alla sala uova, dove verranno selezionate e imballate.

Centralizzazione uova - modello Slalom

Centralizzazione uova – modello Slalom

Centralizzazione uova - modello Slalom

Centralizzazione uova – modello Slalom

Centralizzazione uova - modello Slalom

Centralizzazione uova – modello Slalom


 

Trasporto deiezioni

 

Modello NASTRI INTERMEDI

Il sistema di pulizia a nastri intermedi viene utilizzato nelle batterie comunemente chiamate COMPATTE.
I nastri hanno la funzione di riparare le galline dei piani sottostanti dalla caduta di deiezioni prodotte da quelle dei piani superiori. Normalmente vengono azionati una volta alla settimana, per trasportare le deiezioni nella parte terminale della batteria.
Scaricate su un secondo nastro, vengono portate all’esterno del capannone.

Trasporto deiezioni - modello a nastri intermedi

Trasporto deiezioni – modello a nastri intermedi

Modello RASCHIETTI INTERMEDI

Questo sistema viene utilizzato nelle batterie comunemente chiamate MEDICOMPACT e PIRAMIDE.
Dei teli in materiale plastico, molto resistenti, stesi su tutta la lunghezza della batteria, hanno la funzione di riparare le galline dei piani sottostanti dalla caduta di deiezioni prodotte da quelle dei piani superiori.
Un raschietto intermedio scorre giornalmente asportando le deiezioni accumulate sui teli, scaricandole in un’apposita fossa.

Trasporto deiezioni - modello a raschietti intermedi

Trasporto deiezioni – modello a raschietti intermedi

Trasporto deiezioni - raschiatore

Trasporto deiezioni – raschiatore


Evacuazione deiezioni

Le deiezioni, trasportate dai vari sistemi, sono convogliate su nastri che le portano all’esterno, scaricandole su un carro, oppure in appositi locali di stoccaggio.

Modello NASTRI LINEARI

Modello a nastri lineari

Modello a nastri lineari

Modello a nastri lineari

Modello a nastri lineari

Modello A CATENA

Modello a catena

Modello a catena

Stoccaggio in fossa

Stoccaggio in fossa

Stoccaggio in fossa